la storia

“Di quel che v’è nel mondo da qui passa”: così ha sentenziato la Fernanda in un freddo pomeriggio di gennaio 2019, parlandoci della sua vita trascorsa tra queste montagne. Voleva dire che a Calamecca, per quanto possa essere piccola, è accaduto di tutto. E come darle torto? Dalle origini antichissime dell’insediamento, forse etrusche, al medioevo e alle ostilità con Pistoia, dal Rinascimento con il passaggio di Francesco Ferrucci al Risorgimento (a Calamecca è nato Pietro Contrucci), dal Novecento (segnato dall’ eccidio di 15 civili nel settembre 1944) al Duemila, per essere precisi al 2019 quando Calamecca, il piccolissimo borgo sperduto nella montagna pistoiese, ha conosciuto le luci della ribalta, da protagonista del docu/reality Borghi Ritrovati, trasmesso sulle reti Mediaset.

 

Piazza Francesco Ferrucci, primi del ‘900

…un secolo dopo… scattata da Paolo Censon, anno 2003

Calamecca, primi anni del ‘900